Cucina creativa:i biscotti con la lavanda

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Il profumo della lavanda ha accompagnato la mia infanzia.

Ricordo la nonna che raccoglieva enormi mazzi di fiori viola e li appendeva in cantina per farli asciugare e utilizzare poi nelle tisane, negli armadi come anti tarme e i buonissimi biscotti fatti con questo coloratissimo fiore viola.

Preparava i biscotti nei caldi pomeriggi d’estate quando la fioritura era la massimo, con 75 grammi di burro, 4 cucchiai di miele, 2 cucchiaini di fiori di lavanda, 175 grammi di farina e un tuorlo d’uovo.

Per prima cosa prendeva il burro e lo univa la miele ottenendo una crema morbida e aggiungeva piano piano la farina e i fiori mettendo il composto dentro a stampini di varie forme che aveva spennellato con il tuorlo dell’uovo e aggiungendo sopra dei fiori di lavanda.

Dopo aver preriscaldato il forno metteva i biscotti alla temperatura di 160 gradi e li faceva cuocere finché diventavano dorati.

Ne uscivano dei biscotti profumatissimo e squisiti dal gusto un pò forte e particolare.
La cucina dei fiori è sicuramente la più creativa e colorata che possa esistere, anche se non è molto conosciuta e apprezzata.

Scritto da