Come eliminare le spine delle rose o le schegge

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

La primavera è la stagione della rinascita e del giardinaggio, può capitare quindi a chi ha il pollice verde di spinarsi con una rosa o di prendersi una scheggia riparando una staccionata o facendo altri lavori durante il tempo libero.

Anche i bambini sopratutto se giocano all’aperto in campagna hanno spesso questo fastidioso problema, facilmente risolvibile.

Cosa fare per togliere la scheggia?

La prima cosa da fare se la scheggia è sporgente cercare di estrarla con una pinzetta, se invece è sottopelle potete provare scaldando un ago finché la punta non diventa rossa in modo che sia sterile, farlo raffreddare, quindi provare a estrarla e poi disinfettare bene la parte.

Se il tentativo è vano potete tentare con un cataplasma di olmo mettendo 1/2 tazza di pianta polverizzata in acqua calda, mescolando fino a ottenere una crema morbida e densa e tenendolo sulla parte interessata con una benda.

Dopo 4 ore provate a togliere la scheggia, altrimenti ripetete l’operazione.

Disinfettate poi bene la parte in modo da non avere infezioni.

Ricordatevi la prossima volta che andate in giardino, lavorate con il legno o fate del bricolage di usare i guanti adatti!