Energia e forza anche a tavola

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

frutta: elisir di lunga vitaUna buona cucina ricca di frutta e verdura può aiutare a combattere i periodi di forte stress e stanchezza causati dal lavoro o dalla studio e può essere una valida alleata in caso di carenze di vitamine e sali minerali.

Molte vitamine e sali minerali vengono assorbiti e consumati velocemente dal nostro corpo ed è quindi necessario assumerli quotidianamente con il cibo.

Le vitamine del gruppo B sono molto importanti per il sistema nervoso ad esempio, la vitamina E per la vista, la vitamina C e lo zinco per il sistema immunitario.

Sarebbe consigliabile fare pasti leggeri ma frequenti durante la giornata in modo da non avere cali improvvisi e consumare soprattutto carboidrati che danno energia velocemente assieme ad una zolletta di zucchero nei casi estremi.

I cibi utili in caso di stanchezza o stress sono frutta secca come noci e mandorle, frutta fresca come albicocche, banane, pesche, frutta di stagione, patate, broccoli, fagiolini, melone, arance, pasta e riso e carote che naturalmente contengono molta vitamina E.

Un ottimo infuso può essere preparato mettendo in infusione per 10 minuti 40 grammi di semi di coriandolo e dopo averlo filtrato aggiungere del miele e berlo 2 volte al giorno.

Per i cali improvvisi invece possono essere utili l’olio essenziale di pepe nero, di rosmarino o di chiodi di garofano, basta versarne alcune gocce in un fazzoletto e annusare profondamente e cercare di respirare lentamente per alleviare lo stress da rientro che si potrebbe avere dopo il ritorno da una vacanza o periodi particolarmente debilitanti psicologicamente e fisicamente.

Scritto da