Estate: tempo di matrimoni, il make up più adatto

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

make upDa aprile, meteo permettendo, scatta il coprifuoco; si è costretti a subire un susseguirsi di eventi mondani che spesso ci risparmieremmo volentieri!
Comunioni, battesimi, ma soprattutto matrimoni!
Celebrazioni che obbligano chiunque, dagli eleganti incalliti agli efferati sportivi, ad apparire in un certo modo, pena il giudizio irreprensibile della gente, dovuto all’abbandono momentaneo di un conformismo ormai di vitale importanza.

Ecco perché, volenti o nolenti, è necessario prepararsi adeguatamente ad un festa di nozze, a partire dal biglietto da visita per eccellenza: il trucco.
Ogni matrimonio avrà riservato un make up differente, a seconda di numerose varianti: l’orario della cerimonia, la stagione in cui si svolge, colore e modello del vestito prescelto.

Attualmente la tendenza trucco per queste occasioni richiama in parte il look anni Sessanta, dove gli stili intersecanti fra loro erano per lo più due: il richiamo dei colori primaverili e leggeri tocchi di smoky eyes.
Per quanto riguarda gli occhi infatti non c’è idea che tenga. E’ la matita nera a farla da padrone, perché permette con un sol gesto di definire in maniera accattivante qualsiasi tipo di occhio. Un consiglio per migliorare ancor di più l’effetto è quello di sfumarla verso uno scuro più naturale possibile.

Nel caso in cui si soffra di occhiaie che regalano quel tanto odiato effetto “morto vivente”, è bene optare per l’ombretto.
In particolare toni chiari e trasparenti (quali pesca o sabbia) illuminano e rinfrescano lo sguardo, assicurando l’attenuazione delle occhiaie soprattutto se sfumati negli angoli interni delle palpebre inferiori.
In alternativa i must dell’estate in fatto di ombretti sono le colorazioni calde, come quelle del bronzo, della vaniglia, dell’arancione e del viola.
Da non sottovalutare anche il ruolo delle ciglia; esse, se ben lavorate, possono regalare sguardi da favola!
Un segreto per aumentarne il volume senza eccedere in mascara, sta nello stendere un po’ di ombretto scuro in polvere sulle ciglia stesse, applicando successivamente il mascara.

Scendendo verso le guance, è il momento di scegliere il fard, atto a dare un tocco di luce anche al viso più spento.
Fondamentale per ottenere un bell’incarnato, può anche sostituire il fondotinta.
Per stenderlo è necessario un pennello morbido e largo, che si adatti bene allo zigomo; poi è importante regolare bene il tratto: zone troppo scure conferiscono un antiestetico effetto scavato, mentre per affinare i tratti è bene applicarne in giusta quantità a metà guancia, sotto lo zigomo e sulla mandibola.

Infine il make up di nozze deve concludersi con un certo interesse per le labbra: nell’indecisione tra rossetto o gloss, meglio optare per una maxi matita, in genere double face, da un lato trasparente come un gloss, dall’altro fissante come un rossetto.
Comunque, indipendentemente dal tipo di cosmetico scelto per le labbra, l’importante è che sia in formula lunga tenuta, meglio se arricchito con agenti idratanti come il burro di karitè; si eviterà il brutto effetto labbra secche.

Ecco quindi assicurato in poche mosse un make up trendy, ma soprattutto resistente ad una giornata di baci ed abbracci!

Scritto da Valentina Lizza

L’articolo è finito se vuoi puoi leggere anche: