Il Capricorno a tavola: gusto e prelibatezze!

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Il segno zodiacale del capricornoSaturno, pianeta dominante sul capricorno, rappresentante i concetti di privazione e limitazione, regola in maniera piuttosto sensibile il rapporto di tal segno con il cibo del quale si rivela gran maestro: adora mangiare ed è un deciso estimatore della gastronomia tradizionale come i piatti della nonna, quelli a base di sughi cucinati con lentezza e dedizione o gli stufati brasati nel vino per ore e ore, il tutto contornato da un fantastico vassoio di dolciumi. Nel caso avesse problemi di peso, il capricorno ha tutta la volontà di mettersi a dieta, ma anche durante la stessa una regola prevale su tutte: la bontà del cibo! Del resto quando si alimenta il capricorno pretende il meglio, essendo un segno pienamente conscio del proprio valore e che ha sempre bisogno di ergersi al di sopra degli altri. Non a caso i piatti dell’ultimo minuto, preparati in fretta e furia decisamente non lo rappresentano. Quindi se avete intenzione d’invitare un capricorno a cena o di cucinare per lui, ricordatevi bene che ogni singola portata dovrà essere preparata ad arte, preferendo ingredienti prelibati e sfiziosi. Nonostante tutto però i soggetti del capricorno, in fatto di alimentazione, si differenziano in maniera netta: da un lato esistono i capricorno mangioni di professione, dall’altro vi sono anche quelli completamente disinteressati al cibo, indifferenti anche a lunghi periodi di digiuno.

Cosa c’è nel piatto dei capricorno?

Primo alimento preferito dal segno è il cioccolato e l’amore per questo dolce non ha misure standard, come in tutte le persone che lo adorano: il capricorno vivrebbe essenzialmente di cioccolato, che è il suo compagno ideale, anche come antidepressivo nei suoi frequenti momenti malinconici, andando a trascurare invece nutrienti importanti da assimilare, soprattutto per i tipici problemi che esso presenta quali debolezza della struttura ossea, facilità alle disfunzioni renali e problemi di circolazione sanguigna (il più delle volte esternata con vari inestetismi della pelle, tra cui la cellulite).
Partendo quindi da quelli che sono i punti deboli del segno, è possibile delineare l’alimentazione più giusta per lo stesso: ad esempio non può fare a meno di giuste quantità di calcio,contenute in grande quantità in uova e latticini, considerando fortunatamente che esso è molto amante del formaggio come il Parmigiano Reggiano, soprattutto perché frutto di attenta ed elaborata lavorazione protratta nel tempo con dedizione e pazienza.; di vitamine nello specifico A,C,E e D, forti coadiuvanti nel rafforzamento delle ossa; è bene che assuma il fosfato di calcio (contenuto nelle lenticchie, nei fagioli, negli spinaci, nei cetrioli, nell’orzo, nei tuorli d’uovo, nelle fragole e nei mirtilli), utile per tenere lontane possibili disfunzioni renali a cui il capricorno è molto soggetto; inoltre per favorire la circolazione deve incentrare il suo alimentarsi anche sui cibi rossi, come i mirtilli ed il melone, e bere molta acqua, senza farsi corrompere (cedendo il meno possibile) dal sale e dalle spezie, principali fautori dell’insorgenza di cellulite e altri fastidi cardiovascolari.
Il capricorno perciò può non rinunciare al suo amore per il gusto, ma deve sempre avere un occhio di riguardo per le sue più tipiche problematiche!

Scritto da 

Foto crediti: www.freedigitalphotos.net