Il potere della violetta

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

La violetta non è solo un bellissimo fiorellino che spunta in primavera, ma ha anche dei poteri curatici e alimentari.

La violetta, “Viola odorata” della famiglia delle violaceae è un fiore primaverile con cui si può ottenere un infuso contro le tracheiti e le bronchiti, bastano infatti 10 grammi in un litro d’acqua.

Ha 2 petali rivolto verso l’alto a differenza della viola del pensiero ,” Viola tricolore “, che ne ha 4 e ha proprietà diuretiche, depurative e lassative.

Per la raccolta dei fiori sono indicate le prime ore del mattino tra febbraio e marzo.

I fiori si possono utilizzare anche per fare dei canditi immergendole in una miscela di acqua e zucchero. Una volta asciutte si possono servire con il tè.

La violetta viene coltivata in tutta Europa anche se è molto diffusa soprattutto in Francia dove viene utilizzata per preparare profumi e acque profumate.

L’olio essenziale si estrae dai fiori freschi per distillazione in corrente di vapore. Può essere utilizzato anche per riattivare la circolazione basta metterne 15 gocce nell’acqua della vasca e restare immersi per almeno 20 minuti.

La sua essenza è molto richiesta in profumeria ma occorrono molti fiori per estrarre l’olio essenziale.

Scritto da