Come indovinare il risultato del SEO contest Guru of Future

Seo: tecniche per posizionare un sito
Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Seo e motori di ricercaOrmai siamo a giugno e il SEO contest Guru of Future comincia a delineare una classifica fissa o almeno con pochi siti che si contendono le prime posizioni.
Ma c’è ancora molto tempo prima del giorno fatidico, il 10 dicembre quando il vincitore potrà finalmente salire il gradino più alto e ottenere il fantastico premio ambito.

Chi vincerà? Un SEO che ha adottati tecniche white o un cappello nero, un black hat?
Inutile fare sondaggi e previsioni perché può ancora accadere di tutto e il posizionamento nella SERP può cambiare ancora se ci dovessero essere aggiornamenti di Google come un un Panda, un Pinguino, una zebra o un altro esotico animale o forse anche un gatto che fa le fusa ai nuovi aspiranti guru del futuro.

Una cosa ho provato a fare, sono andata da una maga che legge le carte per capire se dagli astri o da qualche spirito, animale totem, guru, antenato, fantasma o anima perduta giunge un sussurro o un sospiro che in anticipo mi indichi un nome o un sito particolare.

La maga, con aria misteriosa a un po da zingare ha mescolato le carte con aria molto professionale, le ha aperte sul tavolo, un ad una estraendo piano piano i tarocchi che come per magia si sono allineati sul tavolo in gruppi da 3, creando un quadrato di 3 file per 3 colonne.

La prima fila indicava il passato e le posizioni dei primi 3 in classifica, la seconda la SERP presente e la terza file il futuro con i possibili SEO guru.
Molto semplice, si potrebbe pensare, il passato è conosciuto, il presente è sotto gli occhi di tutti, il futuro, chissà, resta ancora un incognita. I tarocchi non sono stati utili per risolvere l’enigma.

Dopo la lettura dei tarocchi, l’aspirante maga, fattucchiera, strega, medium o guru del futuro ha provato anche con la sua palla di vetro per scoprire l’arcano mistero, ma era tutto fumoso.
Chissà, forse la sfera di cristallo non era stata pulita bene o qualche riflesso dell’arcobaleno all’esterno deviava il consulto.

A questo punto ha tentato la lettura dei fondi del caffè, ma la figura che ne è uscita era un miscuglio di cuori spezzati, fogli, mele, e qualche stramberie varie.
Si è consolata bevendo un ottimo cappuccino con l’aggiunta di cioccolata calda e panna montata.

Insomma anche la maga non ha saputo dire chi fosse il nuovo Guru of Future e il Contest è ancora aperto a previsioni, miglioramenti di classifica, penalizzazioni, rimbalzi e balzi in avanti degli aspiranti SEO che stanno ottimizzando il loro sito con articoli indovinando la densità ottimale delle keyword, inserendo le immagini ottimizzate per i motori di ricerca investendo tempo e denaro per emergere nella giungla del SEO contest Guru of Future.

Il SEO Contest Guru of Future  nei motori di ricerca

Come appare il posizionamento sui vari motori di ricerca? Molto ballerino e instabile ma molto diverso. Infatti se mentre su Google si nota lo strapotere di un sito particolare noto per inserire gli altri in iframe, sito che tuttavia non partecipa alla classifica ma la sta condizionando pesantemente, In Yahoo e Bing le cose sono nettamente diverse.

Il SEO Guru of Future Belisma.it che su Google ha un posizionamento che muta di giorno in giorno e varia ormai dalla seconda pagina in poi,  su Yahoo e Bing in questo momento si trova in prima pagina in quarta posizione, almeno secondo il mio computer e prima comunque del sito copione.

Quale tecnica SEO  abbia potuto applicare un sito che visualizza in iframe un altro sito  si posiziona meglio dell’originale?

Per ora rimane un mistero.  Di certo il webmaster del sito appare un SEO Guru molto esperto e con gli artigli da tigre o da leone, non di sicuro un micetto.

Scritto da