La beauty farm in cucina

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

bellezza del viso rimedi naturaliChi bella vuole apparire un po’ deve soffrire. Uno dei proverbi più veritieri in assoluto e le donne lo sanno bene! Badare al proprio benessere fisico non è per niente semplice, sono richieste alte dosi di costanza, pazienza, sacrificio e spesso un portafoglio alquanto gonfio! Difatti tra creme, oli, saponi ed estetista, le spese mensili per il belletto incidono decisamente sul bilancio familiare, soprattutto in questi tempi di grande crisi. Fortunatamente è possibile trovare abili “vie di fuga” dallo scialacquo economico con un semplice gesto: aprire il frigorifero e controllare la propria dispensa!La cucina da ora in poi non sarà solo il regno della gastronomia e del palato, essa può trasformarsi in un vero e proprio centro benessere, bastano solo un pizzico di fantasia e dedizione!

 Ricette per il viso

Se si necessita di uno scrub levigante e purificante, non c’è niente di meglio che il miele.  In una tazzina da caffè mescolate due cucchiaini di sale ed un cucchiaino abbondante di miele. Miscelate con cura gli ingredienti e stendete il composto ottenuto sul viso inumidito. E’ importante massaggiare con delicati movimenti circolari soprattutto la zona T (fronte, naso e mento). Evitate il contorno occhi, punto troppo fragile per un agente aggressivo come il sale.  Infine sciacquate bene e tamponate con un asciugamano.

Nel caso lo scrub fosse da effettuare su di una pelle mista, allora è bene optare per il melone: frullate due fette di melone, amalgamatene il succo ad un cucchiaio di argilla in polvere e stendete il tutto sul viso. Risultato? Il melone chiude i pori e l’argilla elimina l’infiammazione.

Il viso dopo la pulizia necessita anche di un buon tonico che lo rinfreschi e lo idrati correttamente; perfetto è l’uso della menta.  Procuratevi in erboristeria tre cucchiai di menta tritata e tre cucchiai di fiori di camomilla secchi.  Fate bollire tali ingredienti in un litro d’acqua per dieci minuti. Lasciate il tutto in infusione per cinque minuti.  Successivamente scolate con un colino e fate riposare in frigorifero. Una volta freddo il composto va applicato sul viso all’ occorrenza con un batuffolo di cotone.

Se invece si ha necessità di un tonico che purifichi, è ottimo quello al basilico: è sufficiente realizzare un’infusione con tre cucchiai di foglie tritate, poste in una tazza di acqua calda per un quarto d’ora.  Il decotto va poi applicato sul viso anche due volte al giorno.

Idratare con una maschera di bellezza? Provate l’avocado: schiacciando con una forchetta un cucchiaio della sua polpa ed aggiungendo un cucchiaino di lievito di birra fresco, si ottiene una miscela da tenere sul viso per un quarto d’ora.

Nutrire con una maschera di bellezza? Provate invece banane e fragole: realizzate un frullato con una banana matura, quattro fragole, un cucchiaio di semi di girasole. Applicate il composto sul viso lasciando agire per trenta minuti.

 Ricette per il corpo

Un buon peeling rivitalizzante è regalato dal comune sale marino: basta mescolare una manciata di sale grosso con due cucchiai di olio d’oliva. Passate il composto sul corpo e lasciatelo in posa per dieci minuti.

Per donarvi il relax di un buon bagno vellutante, fate bollire un litro di latte con una tazza di miele; riempite la vasca di acqua ed aggiungete due cucchiai di sale, mezzo cucchiaio di germe di frumento ed il composto di latte e miele.

 Ricette per i capelli

Per nutrirli è possibile ricorrere alla maionese!  Mescolatene due cucchiai al succo di un limone. Prima dello shampoo applicate tale maschera su tutta la lunghezza del capello e lasciate agire per venti minuti.

Se volete combatterne la caduta, allora è necessario utilizzare il timo.  Mettetene un cucchiaio in una tazza di acqua fredda, portate ad ebollizione e lasciate riposare per dieci minuti. Successivamente filtrate il composto e sfregate il cuoio capelluto con tale lozione mattina e sera. I capelli fini risulteranno decisamente rinvigoriti!

Scritto da Valentina Lizza
foto crediti: http://www.freedigitalphotos.net/

L’articolo è finito se vuoi puoi leggere anche: