La chimica segreta degli incontri, DI Mark Levy

la chimica segreta degli incontri
Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

la chimica segreta degli incontriMarc Levy ritorna nelle librerie con un nuovo romanzo,La chimica segreta degli incontri. La trama racconta la storia di Alice, trent’anni, cittadina della Londra anni Cinquanta.

La professione di Alice è quella di creare profumi, mescolare essenze; far rievocare sensazioni e ricordi a chi indossa le sue creazioni.

Durante una gita al luna park viene circuita da un’anziana indovina. Questa le rivela il segreto che le cambierà per sempre la vita: ha appena incrociato l’uomo della sua vita.

Alice parte quindi alla ricerca dell’uomo, senza sapere né chi sia né dove abiti. A guidarla, solamente gli indizi appena accennati dall’indovina.

Il viaggio della protagonista la porterà a conoscere sei uomini ‘cruciali’ per la ricerca quanto per la sua crescita interiore, ma anche città esotiche, dal volto misterioso.

Una di questa è Istanbul, che all’epoca mantiene intatto il suo fascino scolpito dalla storia. Il viaggio indicherà ad Alice la via per conoscere sé stessa, per scoprire angoli di un passato che non ricordava di aver vissuto, ma anche quella per trovare il vero amore, “quello che dura per sempre”.

La Chimica Segreta degli Incontri
Acquista Online su IlGiardinodeiLibri.it

Come in ogni suo romanzo, Marc Levy è riuscito a disegnare un mondo dai contorni soffusi, sospeso a metà tra realismo e sogno.

Le città che prendono forma dalla penna dell’autore conservano i tratti della realtà ma offrono al lettore il loro lato ‘magico’, misterioso. La descrizione degli ambienti, che assume via via i contorni del fantastico, fa il verso al percorso personale della protagonista.

Alice, infatti, muta progressivamente i suoi convincimenti e la sua personalità: da realista lavoratrice diventa una sognatrice sfuggente, profonda. Le vicende che le accadono intorno le preparano l’anima all’incontro della sua vita, al raggiungimento della meta finale, annunciata dalla vecchia indovina tra i fumi della profezia.

Marc Levy è stato in grado, con La chimica segreta degli incontri, di rinnovare l’arcana fusione tra surreale e verosimile, tra reale e fantastico. Lo ha fatto con uno stile di scrittura come sempre intimo, ma semplice e fluido, adatto al più smaliziato dei lettori come anche al neofita che si avvicina a questo genere narrativo.

Il romanticismo è la stella polare dei romanzi dell’autore francese, e quindi anche di quest’ultimo. Romanticismo che si libra sulle corde dell’elemento magico, appena accennato, che trae da esso la sua forza.

I personaggi si compongono nella mente del lettore in tutta la loro multidimensionalità, emozioni e pensieri vengono restituiti con una coerenza tale da imporgli di identificarsi con i protagonisti, sebbene questi ultimi siano inquadrati – volutamente – in una storia inverosimile.

Marc Levy è lo scrittore francese contemporaneo più letto al mondo. I suoi libri sono stati tradotti in oltre quarantuno lingue e hanno venduto complessivamente venti milione di copie.

Memorabile, in particolare, il successo di Se solo fosse vero,I figli della libertà, Quello che non ci siamo detti e Il primo giorno .

Recensione di Giuseppe Briganti