La cristalloterapia mese per mese: quale pietre scegliere

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

cristalloterapiaCome abbinare ad ogni mese dell’anno i cristalli  utili per alleviare eventuali malanni stagionali o e aiutare ad essere più positivi durante l’anno, recuperare le energie ed essere più felici?

Le stagioni e le ruota dell’anno si possono abbinare ad alcune pietre ma è sempre possibile scegliere il  cristallo più adatto alla propria sensibilità e all’occasione che si presenta, perché nella cristalloterapia quello che più conta sono le energie vibrazionali che vengono trasmesse e che possono variare da persona a persona.

Cominciamo con il mese di gennaio, un periodo di grande freddo ma anche di ripresa dopo le festività natalizie e le grandi abbuffate. In questo mese la pietra più adatta potrebbe essere il topazio dorato, perché il il suo colore ricorda quello del sole, e nelle gelide giornate di gennaio un po’ di luce serve sempre. Il topazio dorato è associato al III e IV chakra, quindi può essere utile se si esagera con il cibo e si vuole disintossicarsi o magari perdere qualche chilo di troppo.

Durante il mese di febbraio il gelo è ancora punente e sono in agguato influenza e tosse, sempre che non le abbiate già passate. Consiglio quindi una bella sciarpa di seta sempre al collo e delle pietre legate al V chakra, quindi alla gola, alle tonsille e all’apparato respiratorio come la bellissima acquamarina che ricorda il mare, l’amazzonite, i lapislazzuli per ammirare il cielo invernale e le stelle, tutte le pietre azzurre o verdi.

Marzo è il mese del risveglio, inizia la primavera e il sole aumenta la sua forza e l’energia. Durante questo mese dovete cercare di recuperare le forze e le energie consumate durante l’inverno, quindi la pirite può essere un valido aiuto sopratutto per chi lavora con la mente e in questo periodo è un po’ stanco o sopraffatto dagli impegni. Questo cristallo aiuta anche la digestione e la circolazione che forse in questo periodo risente ancora dei cibi invernali e della ridotta attività fisica ( II, III e IV chakra).

Aprile, il mese della Pasqua e delle prime uscite per picnic e scampagnate all’aperto con gli amici. Il quarzo bianco infonde pace e tranquillità e può aiutare in questo periodo per fare nuove amicizie, attirare energia positiva, meditare e rigenerarsi. Si può utilizzare su tutti i chakra.

Per il mese di maggio il quarzo rosa, magari abbinato con l’olio essenziale di rosa, è molto utile per attirare pensieri positivi e magari nuovi amori allontanando la tristezza delle giornate invernali.

Giugno, il primo mese delle vacanze e del mare. La temperatura è aumentata in questo periodo anche se il vero caldo deve ancora arrivare. Per l’equinozio di giugno la pietra più adatta è l’ametista per il colore e le vibrazioni energetiche che emana. Questo bellissimo cristallo è abbinato al VI e VII chakra, quindi adatto alla meditazione, alla spiritualità e alla trasmissione energetica:una pietra molto potente ed energetica.

A luglio arriva il grande caldo, il mare, le vacanze o le passeggiate in montagna. Per viaggi in luoghi lontani o per conoscere nuovi amici i  cristallo migliori sono l’avventurina e l’ematite sopratutto per proteggersi da eventuali influssi negativi.

Ad agosto arriva il grande caldo e in questo periodo vanno bene tutte le pietre verdi o azzurre, almeno per il senso di benessere che possono trasmettere dato il colore che ricorda i boschi, la natura e le piante, soprattutto il turchese che aiuta se avete problemi di sonno.

Settembre, il periodo della vendemmia e dell’uva, ma anche del ritorno al lavoro e allo studio. Per rigenerarsi e riprendersi dalle vacanze, forse ci vuole qualcosa di molto energetico come l’occhio di tigre che riattiva l’energia della kundalini, equilibrando le emozioni e aumentando l’autostima, la volontà e la percezione interiore.

Ottobre, le giornate si sono accorciate notevolmente, la kunzite potrebbe essere utile per aumentare la memoria e la capacità di apprendimento, aiutando anche chi ha problemi di ansia per il buoi e l’arrivo del freddo, rafforzando anche il cuore e il sistema respiratorio.

Novembre, tempo di castagne e di tartufi. Inizia a far freddo veramente e le giornate sono sempre più corte.
Per prevenire raffreddore e influenza la tormalina verde può essere una valida alleata, magari abbinata a una bella tazza di latte, miele e salvia.

Dicembre, il mese del Natale e delle feste. Per questo periodo un bel rubino rosso: una pietra bellissima che dona gioia, potere, devozione spirituale e autorità è un’ottima scelta.

L’articolo è finito se vuoi puoi leggere anche: