L’asso nella manica: le maschere di bellezza

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Maschere di bellezzaUno dei segreti principali per assicurarsi una pelle giovane e sempre fresca, capace di reagire ai processi biologici d’invecchiamento, è la maschera di bellezza. Strumento cosmetico spesso sottovalutato che invece è in grado di apportare al viso tutti i nutrienti necessari a garantirne vitalità e salute. Il bello delle maschere è la loro varietà, ne esistono infatti di moltissimi tipi, ognuno adeguato a determinate caratteristiche epidermiche. Del resto con la loro elevata concentrazione di principi attivi ed il prolungato tempo di posa che richiedono, sono in grado di compensare eccessi e carenze restituendo alla pelle l’equilibrio necessario.

Perché usarle, come sceglierle, quando usarle

Le maschere realizzano un trattamento urto ad altissima concentrazione di elementi nutritivi che vengono offerti al viso scegliendo formula e cadenza di utilizzo in relazione alle esigenze specifiche dello stesso. Esse debbono essere scelte in base al tipo di pelle, ad esclusione di quelle idratanti, indicate per tutte le tipologie di cute. Nelle loro formule si combinano spesso nutrienti dall’alto potere idratante e restitutivo quale l’acido ialuronico, nonché oli vegetali, vitamine e sostanze naturali come le ceramidi, atte a colmare i deficit idrici e nutritivi dell’epidermide. La frequenza con cui applicare le maschere dipende dalle caratteristiche di quella scelta: se è idratante è sufficiente usarla un paio di volte a settimana, se purificante ogni quindici giorni, se addolcente ogniqualvolta la pelle sente il bisogno di ritrovare morbidezza e comfort (quindi all’occorrenza anche tutti i giorni). Pure il momento più appropriato per stendere una maschera dipende dalla sua tipologia: quelle idratanti e lenitive possono essere applicate quando più lo si desidera, quelle illuminanti sono perfette la mattina e prima di uscire, mentre quelle purificanti sono ottime la sera per ossigenare la pelle. Una buona idea è quella di applicare la maschera prima di fare il bagno o la doccia, di modo che il calore vada ad aprire i pori facendo penetrare meglio le sostanze attraverso il viso. Infine esistono formule che debbono essere applicate prima di coricarsi senza risciacquarle, in modo che lavorino durante la notte.

Preparazione ed azione sulla pelle

Prima di applicare una maschera è bene detergere in profondità la cute, soprattutto se vi è la presenza di brufoli: il composto infatti una volta steso funziona come un cerotto che crea calore, favorendo il passaggio dei nutrienti, ma anche dei batteri nel caso in cui la superficie epidermica non sia del tutto pulita. Con il tempo la cute tende ad inaridirsi, così soprattutto le maschere anti età agendo con gli aminoacidi (componenti delle proteine) e i polisaccaridi (catene di zuccheri), stimolano il rinnovamento e la produzione di elastina, collagene ed acido ialuronico, sostanze in grado di preservare la salute della pelle in ogni sua sfumatura. Le maschere di bellezza si applicano su tutto il viso, tranne che sul contorno occhi, dove la pelle è particolarmente sensibile. Per tale parte esistono dei prodotti appositi decongestionanti, idratanti e rinfrescanti. Nel caso specifico invece delle maschere purificanti, ci si può limitare ad applicarle essenzialmente sulle zone più grasse come fronte, naso e mento, coprendo il resto del viso con una maschera idratante. Sempre a seconda della formulazione scelta, il tempo di posa varierà notevolmente: pochi minuti sono richiesti dalle maschere illuminanti, mentre ne occorrono almeno quindici per tutte le altre. Successivamente si elimina il prodotto con acqua tiepida, portando via gli ultimi residui con un batuffolo di cotone imbevuto di tonico o di acqua termale. Dopo aver eliminato la maschera, se ne può potenziare l’effetto applicando sul viso un batuffolo di cotone intriso di acqua termale nel caso di tipologie addolcenti, di acqua di rose per quelle illuminanti, di acqua di fiori di arancio per quelle idratanti e di lavanda per quelle purificanti mirate alle pelli miste e grasse.

Maschere ed agenti atmosferici

Quando si viene in contatto con troppo vento, nel caso della stagione invernale, o con troppo sole, nel caso di quella estiva, è bene confortare la pelle con maschere ad hoc. In particolare per le pelli sensibili, che si irritano facilmente, sono perfette quelle ad azione lenitiva, atte a risolvere in pochi minuti il disagio della cute stressata. Successivamente si può intervenire anche con applicazioni di acqua termale, camomilla, calendula e fiordaliso che, combinati magari ad oli nutrienti, sedano in un istante le piccole irritazioni, idratano ed addolciscono, restituendo benessere al derma.

Soluzioni fai da te

Optando per maschere di bellezza del tutto naturali ed anche più economiche, è possibile agire tra le mura domestiche, creando veri e propri rimedi estetici per tutte le esigenze essenzialmente dando uno sguardo in frigo e nella dispensa! Una soluzione per ridare luminosità e vitalità ad un viso spento dal grigiore invernale? E’ sufficiente sbattere un tuorlo con del latte fresco e dell’olio d’oliva, applicare tale composto per una mezz’ora e risciacquare con acqua tiepida. Basterà seguire questa ricetta almeno una volta alla settimana per ottenere risultati strabilianti!

Preferite idratare e nutrire? Allora vi basta applicare, dopo la normale detersione, delle fettine di limone su tutto il viso per almeno quindici minuti per poi eliminarne i residui con acqua termale o semplice acqua fresca. Dopo tale emulsione sarà possibile procedere immediatamente alla propria consueta seduta di make up. Volete combattere una pelle grassa e lucida? In tal caso ecco il segreto: un albume montato a neve mischiato con succo di cetriolo o di cocomero! Lasciate agire per almeno venti minuti lavando poi il viso con acqua tiepida. Vedrete un effetto finale fantastico, con scomparsa immediata delle untuosità localizzate senza il rischio di seccare la pelle e farla “tirare”. Infine il rimedio per migliorare una pelle ruvida e spessa consiste nel mescolare amido da bagno con acqua fresca. Successivamente applicate il composto sul viso, mantenendolo per quindici minuti. Una volta trascorso tale tempo sciacquate con acqua tiepida. Risultato finale? Una cute liscia, levigata e morbida come non mai! Provare per credere!

In questo modo, visto anche il periodo di grave crisi per tutti i portafogli, sarà possibile curarsi e rimanere in forma senza sobbarcarsi spese eccessive, spesso giudicate troppo frivole dalla nostra coscienza!

Scritto da
Crediti foto:http://www.freedigitalphotos.net/

L’articolo è finito se vuoi puoi leggere anche: