Lavoro e stagione estiva:il punto della situazione

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Da sempre la bella stagione ha portato con il turismo un aumento dei lavori stagionali sopratutto negli stati dove il turismo è parte fondamentale dell’economia locale come l’italia.

Con l’arrivo della primavera iniziano già le selezioni per camerieri, cuochi, donne delle pulizie, segretarie, bariste, animatori e altre figure legate al turismo al mare, al lago e anche in montagna.
Il turismo in Italia è la quinta voce del prodotto interno lordo essendo visitato ogni anno da circa 43 milioni di turisti.

Alcuni numeri:gli alberghi in Italia sono 33 mila, 2400 campeggi e villaggi, 12 mila agriturismi, 10 mila bed and breakfast, per totale di circa 4 milioni e 350 mila posti letto.

Tra le figure professionali richieste ci sono anche accompagnatori e guide turistiche, addetti al benessere, direttori di hotel, pasticceri, addetti alla contabilità e altre figure che ruotano attorno ai servizi per la persona, benessere e sport.

Questo è il momento dell’anno più favorevole per chi è alla ricerca di una prima occupazione o anche solo di un lavoro stagionale con annunci su quotidiani, online ma anche presso le associazioni degli albergatori.

Scritto da