Londra:mangiare e bere, i luoghi di tendenza

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Clubbing girlQuando si pensa a Londra la prima cosa che viene in mente è il classico sacchettino del fish end chips, pesce e patatine fritte degustate per strada in tutta fretta.

In realtà la cucina londinese si è adeguata ai tempi e offre ai turisti una gastronomia ricca di sapori e profumi anche a costi accessibili per il turista in sacco a pelo.

La cucina raffinata di cuochi famosi Gordon Ramsey (star del programma Hell’s Kitchen) e ristoranti a 5 stelle si mescolano con pub, caffetterie, ostelli e locali low cost per una vacanza enogastronomica d’eccellenza.

Chi può permetterselo può iniziare la giornata con una ricca prima colazione da Simpson’s in the Strand con pancetta affumicata, uova strapazzate, formaggi, marmellata, aringhe, salsicce e patate.
La classica colazione inglese si può fare anche in numerose caffetterie aperte dalle 8 alle 10 della mattina.

Negli ultimi anni si è diffusa l’abitudine di pranzare all’aperto sulle rive del Tamigi e nei parchi per godere del paesaggio e dell’ombra degli alberi.
La mescolanza di culture e tradizione si nota anche nella cucina, ristoranti indiani come il Benares e il Sitar e giapponesi come l’Umu sono molto frequentati per il pranzo.

Da citare le numerose caffetterie ristoranti, tra le quali spicca il Inn in The Park, il Lido Caffè e sulla Serpentine il Dell Restaurant con i tavoli affacciati sul laghetto.
Affacciato sul Tamigi anche il Dove a Hammersmith, una taverna famosa per aver ospitato Hernest Hemingway.

Ma la novità del momento sono i gastropub, luoghi di ritrovo dove si spende poco ma il cibo è di ottima qualità: The Holly Bush, The Wapping Food, Little Bay solo per citarne alcuni.

Per chi ama la cucina francese, Le Suquet in South Kensington offre ricette a base di pesce.

Tra i pub, a Trafalgar Square si può rivivere l’atmosfera misteriosa di Sherlock Holmes bevendo birra e comprando i souvenir dedicati al famoso detective e lo scintillante Princess Louise a Holborn, noto per gli specchi, le colonne decorate e la toilette in stile vittoriano.

Buon appetito!

Scritto da