Make-up: problemi e soluzioni

make up
Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

make up L’attuale rutilante mondo che ci circonda non dà tempo e soprattutto non aspetta tempo. Ogni minima situazione che ci si trova a vivere è e deve essere precisamente cronometrata fino all’ultimo secondo, deviare dalla solita tabella di marcia infatti sembra che possa compromettere l’organizzazione dell’intera giornata!
Le donne lo sanno bene….

Infatti per conciliare famiglia, lavoro, interessi e quant’altro compiono quotidianamente salti mortali da pelle d’oca!
Nonostante questo però, la maggior parte di loro, è ancora ferma e decisa a non rinunciare a piccoli riti abitudinari che regalano anche pochi minuti di relax!
Un rito a caso, probabilmente il più amato dal gentil sesso è quello del trucco, che sia esso mattutino per affrontare la giornata, serale per una cena particolare o semplicemente acqua e sapone per un tranquillo riposo in casa.
Purtroppo, causa la suddetta fretta tipica dei nostri giorni, capita, anche alle più esperte, di inciampare in errori più o meno evidenti durante il maquillage; l’importante però è non disperare, perché ad ogni sbaglio consegue sempre una soluzione ad hoc!

L’antipatico rimmel cola?

Capita, perché il mascara è uno dei trucchi più subdoli in assoluto!
La mattina appare perfetto e risalta le ciglia donando un meraviglioso effetto “occhi di gatto”, poi verso il primo pomeriggio già dà vita alla metamorfosi: sbriciolamento graduale con conseguente depositarsi di numerose particelle nere al di sotto dell’occhio.
Come rimediare?
Evitare di applicare una dose eccessiva di crema (che amplifica la produzione di sebo, fautrice del citato decadimento del rimmel) lungo il contorno occhi, opacizzando la zona con una velina prima del trucco e periodicamente durante il giorno.

Il rossetto non sta al suo posto e sbava?

E’ facile che esso, soprattutto se di tonalità accesa, vada dove vuole lui, creando effetti a dir poco mostruosi, fatti di disordine, bocca indefinita e rughette d’espressione ben evidenziate.
Come evitare il dramma?
Basta utilizzare la matita, dello stesso colore del rossetto, per tracciare il contorno labbra, previa applicazione dello stesso.

Fondotinta fragile?

Capita a tutte, cute grassa o meno.
Il segreto dimora nella base: il fondotinta infatti non va applicato sulla pelle “nuda”, ma preceduto da una crema idratante adeguata al tipo di pelle, da lasciar agire almeno cinque minuti.
Ulteriore mossa utile per far resistere il fondotinta è quella di fissarlo con della cipria.

L’ombretto emigra?

Tipico delle pelli più oleose, dopo qualche ora dall’applicazione, esso tende a trasferirsi in parte lungo tutta la piega palpebrale, formando un’antiestetica linea più scura.
Causa di tutto è la produzione di sebo, che può essere contrastata applicando del fondotinta anche sul contorno occhi, tamponandolo con un velo di cipria; in tal modo l’unto della pelle verrà assorbito dalla cipria stessa senza che intacchi l’ombretto.

Il gloss dura poco?

Magnifico effetto lucido, labbra sensuali che riflettono come uno specchio..peccato che il tutto svanisca nell’arco di pochi minuti!
Per rimediare anche a questo problema il “trucco” è semplice: prima di mettere il gloss, basta definire contorno ed interno labbra con una matita apposita di colore neutro.
La base creata dalla matita è ottimale per far attaccare tenacemente il gloss!

Pelle lucida?

Quando il viso inizia a brillare qualcosa non va…
Importante quindi è utilizzare una base priva di oli ed evitare di tamponare continuamente con la cipria, si otterrebbe infatti un effetto decisamente pasticciato e pesante.
Meglio l’uso di veline assorbenti, che eliminano il lucido lasciando invariato il make-up.

Blush troppo evidente?

Quando si esagera con la mano il risultato migliore è quello “pagliaccio”!
Per attenuare eccessi di trucco è sufficiente passare sul viso un batuffolo di cotone, senza strofinare per evitare di irritare la pelle.
Successivamente si può applicare una piccola dose di cipria chiara per ottenere un effetto più leggero.
Nel caso di pelle secca, il cotone può essere passato dopo averlo imbevuto con una goccia di latte detergente.

Facile risolvere minime imperfezioni che prima sembravano insormontabili vero?
Un perfetto make-up, con un po’ di pazienza, è realmente alla portata di tutte!

Scritto da Valentina Lizza