Metodi casalinghi contro le scottature

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

I danni causati dal sole

La tintarella è bella, rende la pelle luminosa, abbronzata, esteticamente più sana, ma in realtà i raggi solari possono danneggiare seriamente la nostra pelle se non la proteggiamo con creme solari adatte al fototipo sopratutto durante le prime esposizioni.

Infatti i raggi ultravioletti UVB e UVA, che colpiscono il nostro viso e tutto il corpo durante l’esposizione al sole danneggiano la pelle e possono provocare eritemi solari, scottature e anche invecchiamento cutaneo, rughe, macchie solari e altri danni permanenti perché agiscono in profondità.

Al mare, in montagna, in città e in qualsiasi luogo esposto è necessario quindi in primavera e sopratutto in estate quando i raggi solari sono più intensi, proteggersi con una crema solari con indice di protezione adeguato alla carnagione e al tipo di pelle evitando le ore più calde e la sovraesposizione.

I bambini sono sopratutto i più esposti a scottature e danni provocati dal sole, quindi per loro occorre maggiore attenzione e vigilanza, sopratutto evitando di esporli direttamente se sono molto piccoli, magari usare sempre una maglietta e un cappellino, gli occhialini da sole e tanta tanta crema solare ripetendo l’applicazione varie volte al giorno, dopo che hanno sudato, il bagno in mare o in piscina e in tutte le situazioni in cui la protezione è diminuita.

Rimedi casalinghi naturali

Se nonostante tutti gli accorgimenti purtroppo i raggi Ultravioletti hanno fatto danni, ci sono molti metodi casalinghi per un primo intervento di emergenza come decotti e composti fatti in casa con erbe officinali o prodotti e alimenti presi dalla vostra dispensa.

Una delle piante officinali più utilizzate è sicuramente l’iperico con cui potete preparare un decotto facendo bollire 50 grammi di fiori in un litro d’acqua per 10 minuti usandolo poi per lavaggi e impacchi con garze sterili da applicare per circa un’ora 2 o 3 volte al giorno.

Anche la borragine è un ottimo rimedio naturale per la pelle infiammata, le scottature e l’eritema solare; un infuso fatto con 50 grammi di foglie fresche in un litro d’acqua bollente e applicato per 10 minuti con garze sterili sulla parte colpita per 20 minuti dona un immediato sollievo.

Per un trattamento emolliente, idratante e rinfrescante dopo l’abbronzatura potete anche frullare delle patate crude o dei tuorli d’uova e spalmare il composto abbondantemente sul viso e sul corpo lasciando asciugare bene e poi sciacquare accuratamente.

Se invece volete un trattamento per tonificare la pelle potete far bollire per 10 minuti 150 grammi di foglie secche di betulla in un litro d’acqua, filtrare e applicare nelle zone interessate.

Questi sono semplici rimedi casalinghi da utilizzare nei casi più leggeri di scottature, nei casi più gravi è sempre meglio consultare un medico.

Se partire per le vacanze quindi non dimenticate assolutamente di mettere nel vostro beauty case la crema solare per il corpo e il viso, un dopo sole idratante e prodotti specifici per i capelli contro la salsedine e il sole perché anche una bella chioma si può rovinare al mare.