Musica, balletti e opere liriche a Budapest per Natale

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Non sapete dove andare per Natale? Se siete amanti della musica potete scegliere di passare delle ore molto romantiche ascoltando della musica sacra in qualche chiesa o cattedrale di Budapest in Ungheria, una città dalla forte vocazione musicale, ricca di tradizione e folklore.
Il popolo ungherese è da sempre famoso per la musica popolare, folk e tzigana. Numerosi sono i cantanti e i compositori famosi come Franz Liszt, Bèla Bartòk e Zoltàn Kodàly.
Per il periodo di Natale potete assistere e ascoltare la musica sacra e classica nella chiesa di Màytyàs, dove vengono organizzati concerti con l’organo, con melodie famose come quelle di Back oppure in alternativa vedere se la basilica di Santo Stefano organizza concerti di musica corale.
Se amate la musica classica invece il luogo per eccellenza è sicuramente l’Accademia di Musica Franz Liszt dove si tengono maglifici concerti.
Fino al 30 dicembre potete partecipare anche agli eventi musicali organizzati per promuovere “Il bosco degli Angeli“, un’iniziativa benefica organizzata grazie al contributo pubblico e privato con lo scopo di raccogliere fondi per fondazioni, ospedali, persone bisognose:500 alberi addobbati e pieni di luce.
Per maggiori informazioni potete visitare il sito ufficiale Il bosco degli Angeli, un ricco programma vi attende.
il 26 dicembre ad esempio è indicato un concerto, uno spettacolo per bambini e un balletto, il 30 dicembre i clown.
Budapest è incantevole in questo periodo,con numerosi eventi in ogni parte della città, tour guidati alla ricerca della tradizione, dei miti e delle leggende che la città offre, opere liriche, balletti, musica folkloristica.
Al Teatro Nazionale dell’Opera è in programma ad esempio per il giorno di Natale il balletto “Lo schiaccianoci” di Ciajkovskij, P.I. / Vajnonen, l’opera lirica “La boheme” di Puccini e anche “il flauto magico” di Mozart.
Per gli amanti dell’arte della musica e della poesia non c’è che l’imbarazzi della scelta, sempre che riescano a trovare i biglietti per assistere.