Ottobre:i lavori nell’orto e nel giardino

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Orto e giardino fruttiOttobre, tempo di zucche e mele, di foglie che svolazzano e cadono.
Le giornate si fanno sempre più corte, appaiono le prime nebbie, maturano i frutti dell’ippocastano e del castagno. In alta montagna la neve può iniziare a imbiancare il paesaggio.
La natura si prepara al freddo, le farfalle hanno deposto le uova, i bruchi diventano crisalidi, tutto si prepara per la stagione fredda.

Quali lavori si possono fare nel giardino e nell’orto? Il giardino ha bisogno di ancora molte cure.

Sotto vetro si possono seminare gerani e nemesia mentre all’aperto bocca di leone, calendula medium, cineraria marittima e piantare i bulbi di arum italicum, geranio tuberoso, ciclamino, bucaneve, allium, giglio bianco, fresia, anemoni, muscari, crocus, ranuncolo, narcisi, giacinti e tulipani.

E’ arrivato il momento di rinvasare i tulipani e le piante in appartamento.
Il balcone si può addobbare con piante resistenti al gelo come piccole conifere e graminacee ornamentali, crisantemi ed eriche bianche e rosa.
Per mantenere una bella fioritura per l’erica è necessario che il terriccio acido rimanga sempre un po umido.

Per proteggersi dal vento invernale è possibile prendere delle latifoglie sempreverdi come Arbutus unedo, Arundinaria Japonica, Laurus Nobilis, Prunus laurocerasus oppure delle conifere come il Cedrus, Libocedrus decurrens.

Sul davanzale della cucina si possono tenere alcune piante aromatiche come erba cipollina, prezzemolo, crescione, basilico, cerfolio, melissa e nasturzio.
Il prezzemolo e l’erba cipollina dell’orto si possono rinvasare.

Nell’orto all’aperto il contadino può seminare cicoria verde da taglio, fava, lattuga, pisello, prezzemolo, rapa, ravanello, rucola, spinacio, valeriana, borraggine, coriandolo e piantare spicchi di aglio, bulbi di cipolla e scalogno.

Nel frutteto in ottobre si possono potare le more, trattare meli e peri contro il verme della mela, i peschi contro il male della bolla dopo che sono cadute le foglie.
Nei campi si possono seminare erbai autunnali, orzo, avena, segale, frumento, colza.

Curiosità:il prezzemolo, usi e proprietà

Il prezzemolo,  sempre presente in cucina, ha un  odore caratteristico e gradevole dato dalla presenza di principi attivi come l’apioside, che ha marcate proprietà diuretiche e l’apiolo che regolarizza il ciclo mestruale.

E’ ricco anche di vitamine ma in grandi quantità può provocare intossicazioni anche gravi.

Anticamente veniva usato per preparare filtri magici e pozioni dalle streghe, i Greci lo utilizzavano per abbellire le tombe, i Romani in cucina e nei banchetti per fare delle ghirlande.

In cucina si usa per preparare molte salse come il pesto alla genovese e per insaporire i secondi di carne.

Scritto da