Rimedi naturali contro le punture delle meduse

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Tempo di mare e di vacanze, di spiagge, sole e bagni in acque limpide e pulite!

Purtroppo però i pericoli al mare sono sempre in agguato e spesso capita di fare incontri inaspettati e pericolosi con abitanti del mare non proprio mansueti e docili.

Per fortuna nel nostro mare gli squali per ora non sono numerosi almeno non quelli pericolosissimi, si spera almeno! Per vedere queste temutissime creature del mare forse l’Acquario di Genova è il luogo più adatto e sicuro.

Tuttavia altri pesci o invertebrati possono causare anche seri danni come scottature, abrasioni o piccole ferite.

In prima posizione ci sono sicuramente le meduse, creature bellissime ma da tenere a distanza perché i lunghi tentacoli possono essere anche letali. I tentacoli hanno piccole sacche di liquido irritante e possono provocare bollicine, prurito e piccole lesioni.

In caso di puntura è possibile avvolgere la parte interessata con un pezzo di stoffa per cercare di togliere i piccoli pezzi di tentacoli rimasti, disinfettando poi con un cucchiaio di ammoniaca in un bicchiere d’acqua.
Per eliminare le tossine dovrebbe bastare un’impacco con acqua di mare e per il prurito del succo di aloe o dell’aceto di mele.

Nel caso di punture di razze, tracine e scorfani che spesso sono sul fondo del mare sopratutto se c’è la sabbia, potete cercare di togliere i frammenti con un’ago sterile, immergendo poi il piede in una bacinella d’acqua calda per disinfettare e eliminare le tossine. Per lenire il dolore le foglie di piantaggine sono molto utili.

Anche per i ricci l’unica soluzione è l’ago sterile o la pinzetta per togliere gli aculei e la cipolla, succo di limone o una garza con fette di patata crude per il dolore.

Se non riuscite ad estrarre gli aculei, temete che siano rimasti all’interno o non riuscite a risolvere la situazione correte da un medico o al pronto soccorso.

Le meduse in particolare possono essere molto pericolose e alcune anche letali quindi non trascurate eventuali sintomi e anomalie.

Per tenere lontane le meduse esistono in commercio numerosi prodotti solari ad alta protezione per la pelle del viso e del corpo che possono rallentare il rilascio delle sostanze irritanti e attenuare il dolore nel caso di un contatto.