Come risolvere problemi circolatori alle gambe

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Le povere cameriere o le commesse tutto il giorno di corsa e in piedi o le impiegate davanti alla scrivania cosa hanno in comune?

Forse che alla sera entrambe hanno le gambe gonfie per problemi circolatori. infatti sia la sedentarietà che il troppo movimento sempre nelle stesse condizioni possono portare pesantezza e cattiva circolazione. Come risolvere in questi casi?

La prima possibilità sarebbe cercare di variare un pò la posizione per chi sta davanti al computer compiendo magari dei piccoli movimenti per evitare di tenere sempre le gambe e le caviglie ferme oppure mettere delle calze riposanti che stimolano la circolazione.

A casa però la prima cosa da fare è cercare di ripristinare la giusta circolazione magari con una doccia o un bel bagno.

L’acqua però deve essere tiepida e non troppo calda. Potete aggiungere 6 gocce di olio essenziale di limone nella vasca oppure utilizzare come sapone un cucchiaino di olio di mandorle a cui sono state aggiunte 3 gocce di olio essenziale di limone.
Questo rimedio è utile anche nel caso di prurito provocato appunto dalla cattiva circolazione.

Se il prurito non cessa può essere d’aiuto fare delle spugnature di circa 20 minuti un impacco tiepido fatto con 30 grammi di fiori di fieno in una pentola d’acqua.

Se invece la cattiva circolazione del sangue provoca anche crampi ai piedi soprattutto durante il sonno, l’olio essenziale di cannella e di chiodi di garofano possono essere un valido aiuto e sono pure molto profumati ed esotici.

Le vostre gambe vi ringrazieranno e la mattina sarete pronti per un’altra giornata di intenso lavoro.

Scritto da