Scuola Magazine:news e approfondimenti

Bimbe a scuola
Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Bimbe a scuolaOggi vi voglio parlare di http://scuolamagazine.it, il nuovo portale dedicato alla scuola pubblica e alle ultime notizie sul mondo dell’insegnamento, sugli studenti e gli insegnanti.

Il portale appare ben strutturato e organizzato con spunti interessanti e approfondimenti su eventi, concorsi, esami, graduatorie e altri argomenti di attualità come le riforme, le manifestazioni studentesche e i problemi dei precari.

E’ dedicato a chi insegna e lavora nella scuola pubblica, agli insegnanti e al personale Ata, ma anche agli studenti e ai genitori che possono trovare informazioni sull’alimentazione, sui libri di testo e su tutto ciò che ruota attorno al mondo dell’istruzione e della cultura.

Punto di incontro tra genitori, alunni e insegnanti offre uno spazio aperto al dibattito per un confronto libero da condizionamenti culturali o generazionali, uno spaccato della scuola italiana visto con gli occhi di chi tutti i giorni affronta i numerosi problemi degli istituti scolastici italiani.

Il linguaggio è semplice ma professionale con link a concorsi, sedi istituzionali, sindacati e tutto quello che riguarda le pensioni e il lavoro degli insegnanti.
Ampi approfondimenti sono dedicati alla riforma della scuola, agli indirizzi della scuola secondaria superiore e alle tematiche scolastiche, con possibilità di lasciare commenti sul blog.

Non mancano post dedicati al sostegno e ai problemi degli studenti con dislessia o autistici.

Se volete restare sempre informati sui concorsi, le news, le iniziative, i corsi e il mondo dell’istruzione potete anche seguire il blog attraverso i feed, visitare la pagina Facebook o cinguettare su Twitter per esporre le vostre opinioni e idee.

Il panorama della scuola italiana è molto vasto, ma con Internet e le nuove tecnologie è più facile mettere in contatto le persone e divulgare informazioni utili e essenziali in un mondo dove tutto ormai è disponibile con pochi click del mouse in pochi secondi e le distanze si sono notevolmente ridotte.