Tisane digestive dopo le vacanze di Pasqua

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Tra pochi giorni sarà Pasqua e le nostre tavole saranno strapiene di ogni ben di Dio:uova di cioccolata, cioccolatini, dolci, piatti a base di agnello, carne alla brace e altre deliziose e saporite pietanze.
Le vacanze e la buona cucina possono appesantire la nostra forma fisica e causare problemi digestivi sopratutto se i piatti sono molto conditi con burro, grasso e altri elementi difficili da digerire.
Anche il vino comunque può appesantire e rendere difficile la digestione causando torpore e sonnolenza dopo il pasto.

In questi casi per digerire bene e riprendersi dal lauto pranzo ci sono molti rimedi casalinghi e ricette naturali come tisane ed erbe digestive.
Per risolvere eventuali problemi di bruciori e acidità di stomaco la cosa più semplice da utilizzare è il bicarbonato di sodio:un cucchiaino in mezzo bicchiere d’acqua dovrebbe bastare. Potete anche aggiungere del limone.
Per una tisana digestiva invece potete utilizzare 10 grammi di fiori di camomilla, 5 grammi di foglie di menta e 5 grammi di radici di genziana.

In generale se avete spesso problemi digestivi inserite nella dieta ricette a base di cavolo, carota, finocchio, lattuga, mela, menta, ortica, tarassaco e timo.
Se dopo un’abbondante scorpacciata vi ritrovate anche ad avere problemi di alito vi può aiutare anche un infuso con timo, menta, rosmarino e ginepro oppure masticare prezzemolo, menta piperita o basilico.
Per seguire un regime alimentare ottimale, cercate di condire i vostri piatti utilizzando le spezie come il peperoncino evitando burro, alimenti grassi e il sale, preferendo frutta e verdura e limitando il vino.

Una bella corsa nei boschi, nel prato o in qualche parco cittadino e forse sarete pronte a riprendere il lavoro dopo le vacanze.
Comunque ricordate:la dieta mediterranea è la migliore!