Come trovare lavoro nella stagione invernale

cuoca
Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

cuocaCon la crisi purtroppo trovare lavoro è sempre più difficile, tuttavia per chi non ha impegni famigliari, può viaggiare e fare lunghe permanenze lontano da casa le possibilità di un impiego sono molte.

Questo perché nelle zone sciistiche in alta montagna il lavoro non manca, anzi l’aumento considerevole di turisti favorisce un aumento delle richieste di personale sopratutto nelle strutture turistiche come hotel, residence, piccoli alberghi, ostelli, rifugi.

Le professioni più richieste

Le professioni più richieste sono ovviamente quelle legate al turismo come cuochi, camerieri, baristi, lavapiatti e agli sport invernali come i maestri di sci o gli animatori.

Da non dimenticare le richieste di baby sitter soprattutto da parte di famiglie agiate che possono permettersi una tata che sorvegli i bambini durante le vacanze  scolastiche  nel periodo delle feste e sia disponibile alla trasferta nei luoghi di villeggiatura.

Dove cercare il lavoro

La cosa più semplice da fare è  provare a mettere un annuncio gratuito nei portali online o nelle riviste cartacee.
In questo modo non è necessario recarsi sul posto per un primo contatto.

Chi invece ha molto tempo può prendere il treno o l’auto e recarsi direttamente nei luoghi di villeggiatura e chiedere personalmente alle varie strutture turistiche  oppure provare a contattare le associazioni degli albergatori del posto prescelto.

Ovviamente i luoghi più famosi delle Alpi e degli Appennini dove il flusso di turisti è più alto richiedono maggiore manodopera e quindi è più facile trovare lavoro.

In particolare nel Trentino le offerte di lavoro sono numerose per la stagione invernale e molto spesso il contratto si prolunga anche durante la bella stagione.

Chi desidera spostarsi anche all’estero in paesi come Francia, Svizzera e Austria  può anche mandare il curriculum online nel portale europeo della mobilità professionale.

Scritto da