Make up: come correggere i piccoli difetti!

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

make upIn tutto il mondo le donne veramente soddisfatte del proprio aspetto fisico generale si possono contare sulla punta delle dita! Capita a tutte infatti di guardarsi nell’amato-odiato specchio e riflettere sui minimi dettagli che proprio non vanno. Di solito trattasi di lievi e piccole imperfezioni che la natura puntualmente regala anche per garantire una sorta di distinzione tra soggetti e che, con una certa dose di costanza ed abili trucchi, possono essere facilmente debellate. Generalmente la zona del corpo più colpita da difetti e mancanze è quella del viso, tra l’altro importante biglietto da visita per ciascuno di noi.

Colorito e tratti: difetti e rimedi

Una delle problematiche che più interessano il viso delle donne (e non solo!), in particolare durante i mesi caldi, è quella dell’antiestetico effetto lucido, dovuto ad una serie di fattori spesso addizionati tra loro.

Per rimediare è bene evitare la cipria, in quanto con il suo elevato potere assorbente pur essendo efficace in tal senso, può comportare una sottolineatura delle pelli più segnate da rughette, andando a ad accumularvisi all’interno. Meglio quindi tenere sempre a portata di mano delle apposite veline atte ad assorbire le untuosità e a far ritrovare al viso la perduta freschezza; ovviamente per prevenire tutto questo è necessario fare uso di un detergente adatto al proprio tipo di pelle.

Soprattutto nella stagione fredda e cupa, capita che il viso appaia tristemente grigiastro: si tratta di pelle spenta, dovuta alle cellule morte che si accumulano in superficie. Unici rimedi? Peeling con cadenza settimanale e creme in grado di restituire alla cute l’energia perduta (ricche di vitamine A, B, C, E). Nell’immediatezza il problema può essere tamponato affidandosi ad un make up in linea: preziose le tonalità rosate per fondotinta, fard ed ombretto, capaci di regalare all’istante un colorito naturale e radioso!

Quando il viso sembra solo un insieme di tratti tesi e tirati, spesso causati da eccessiva stanchezza e stress, è necessario prima di tutto un periodo di adeguato riposo, per poi procedere con una serie di massaggi rilassanti accompagnati da una crema idonea. S’inizia sfiorando ripetutamente la mascella a partire dal mento per arrivare alle orecchie. Successivamente vanno appoggiati i polpastrelli all’attaccatura del naso, disegnando dei cerchi intorno agli occhi. Infine si pongono le dita al centro della fronte tirandole verso l’esterno e si massaggiano a lungo le tempie con gli anulari.

Occhi: difetti e rimedi

Le palpebre sono pesanti come due macigni? Sono gonfie, stanche e rendono il viso impresentabile? Niente paura, basta rinfrescare gli occhi! Sciacquateli più volte con acqua fredda od avvolgete un cubetto di ghiaccio in un fazzoletto passandolo sul contorno occhi fino al suo totale scioglimento.

Per decongestionare gli occhi è ottimo anche il collirio a base di Eufrasia, camomilla ed hamamelis.

Infine buona abitudine quotidiana, è quella di tenere la crema per il contorno occhi in frigorifero applicandola picchiettando con le dita.

Per fastidiose ed evidenti occhiaie è opportuno utilizzare con costanza un buon prodotto per il contorno occhi, che può alleviare gli aloni scuri. Vero è però che un risultato soddisfacente si ottiene solo con un abile trucco! Ingredienti: due correttori (uno rosato da applicare sopra uno color carne); una matita beige (da applicare sulla rima palpebrale); del mascara (da passare solo sulle ciglia superiori).

Labbra: difetti e rimedi

Croce principale della bocca è l’odiato processo di screpolatura delle labbra, spesso ricorrente durante l’inverno.

Per contrastare tale fenomeno è possibile realizzare un esfoliante casalingo, da usare all’occorrenza. E’ sufficiente mescolare una crema dalla consistenza ricca ed una punta di bicarbonato, per poi strofinare delicatamente il composto, tramite spazzolino da denti morbido, su entrambe le labbra, eliminando tutte le pellicine. Quindi è bene applicare abbondante olio di mandorle dolci, lasciandolo in posa per almeno dieci minuti.

Abitualmente  è consigliato avere sempre con sé uno stick emolliente e nutriente da applicare più volte durante il corso della giornata.

Scritto da Valentina Lizza

L’articolo è finito, se vuoi puoi leggere anche: