Vacanze pasquali:idee per un viaggio in Egitto

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Le vacanze pasquali si stanno avvicinando e la primavera è la stagione adatta per programmare un viaggio in paesi esotici oppure per fare una bella crociera sul Nilo o alla scoperta dei fiordi Norvegesi.

Se non sapete dove prenotare hotel economici potete cercare sul web troverete senz’altro proposte interessanti per viaggi low cost avventurosi come un safari in Kenya oppure romantici come una gita in gondola a Venezia, naturalistici con itinerari in parchi naturali o riserve incontaminate lontani dal traffico cittadino.

Per gli amanti dell’Egitto e dell’archeologia sono numerosi gli itinerari alla scoperta di antiche civiltà e reperti come le piramidi, la Sfinge, i sarcofagi, le anfore e tutti gli antichi tesori conservati nei musei e nelle biblioteche egiziane.

Uno dei musei più visitati dell’Egitto è sicuramente il museo di Luxor dotato di una ricca collezione di sculture e arredi funerari ritrovati a Tebe in sale sapientemente illuminate e ricche di didascalie.

Numerose sono le statue presenti tra le quali spicca la statua alta 2,5 metri di quarzite rossa di Amehotep III e un gruppo di calcite a grandezza naturale che raffigura il Dio coccodrillo Sobek, una statuetta di Thutmosi III, rosette, frecce e varie suppellettili.

Nelle vicinanze di Luxor potete visitare il complesso monumentale di KarnaK con i suoi magnifici santuari, chioschi, piloni e obelischi. Karnak si trova a 2,5 kilometri da Luxor e si può raggiungere facilmente in taxi o in calesse. Si estende per 100 ettari e comprende 3 recinti sacri:il più esterno dedicato a Amon, il secondo a Mut, la moglie di Amon e il terzo recinto dedicato a Montu, il Dio falco tebano. Per arrivare al recinto di Mut dovete attraversare un bellissimo viale di sfingi con la testa d’ariete, un vero spettacolo!

Consiglio di visitare il complesso monumentale alla sera per evitare il caldo torrido e assistere allo spettacolo serale “Suoni e luci” per essere immersi nella magia e nel mistero dell’antica civiltà egiziana, indimenticabile come lo sono le numerose statue della dea leonessa Sekhmet nel tempio di Mut.

Queste sono solo alcune delle meraviglie che potete ammirare in Egitto, senza dimenticare le bellissime crociere sul Nilo, dai tramonti poetici e super romantici.

Prima dell’arrivo del caldo torrido dell’estate potete pensare alle vacanze di Pasqua per organizzare un viaggio in Egitto o in altre mete esotiche che in estate sarebbero troppo difficili da visitare.