Viaggi in paesi esotici, la Thailandia del nord e Pai

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

tempio Wat Saket - Montagna d'Oro, Bangkok

La Thailandia è un paese straordinario, ricco di folklore, natura lussureggiante ed esotica, templi, cultura e tradizioni antiche.

I turisti però di solito frequentano solo le mete proposte dalle agenzie e tralasciano luoghi che potrebbero sembrare insignificanti ma che hanno un fascino particolare e mostrano il vero cuore pulsante di questo paese magico e ricco di vita.

Le emozioni che può trasmettere questo paese sono strettamente legate alla varietà di proposte o luoghi che si possono visitare.

Chi ama la danza e le tradizioni orientali può assistere agli spettacoli delle giovani danzatrici a Chiang Mai, chi vuole ama l’architettura può recarsi a Bangkok per ammirare il Wat Phra Kaeo o il o il tempio Wat Saket(Montagna d’Oro), chi invece ama immergesi nella cultura locale può visitare il mercato galleggiante di Damnoen Saduak e comprare i prodotti locali come le buonissima frutta tropicale

La Thailandia è talmente vasta da offrire infiniti paesaggi e possibilità anche per il turista avventuroso che preferisce scoprire da se luoghi misteriosi o solamente godere del relax lontano dallo stress delle grandi città.

Fotografia del mercato galleggiante sul fiumeUna delle mete meno visitate ma molto caratteristiche è la cittadina di Pai nella parte settentrionale del paese.

A metà strada tra Mae Hong Song e Chaing Mai, Pai è un luogo incantevole con panorami mozzafiato, una vera e propria oasi di tranquillità dove gustare piatti tipici come la zuppa di pollo piccante oppure girovagare per il mercato locale per immergersi nell’atmosfera incanta del luogo.

Nelle vicinanze è possibile visitare salendo una scala di 350 gradini il What Pra That Mae Yen oppure fare un bagno caldo alle sorgenti di Thai Pai Hot Spring a circa 8 km da Pai.

Per gli sportivi l’attività più praticata è il trekking e l rafting lungo il fiume Pai molto emozionante soprattutto nella stagione delle piogge da luglio a dicembre, quando il fiume si ingrossa e scorre più velocemente aumentando la velocità, mostrando tutta la forza della natura e donando l’ebrezza di un’avventura in una delle zone più belle e selvagge del paese.

Potete provare le zattere in bambù che sono però a rischio rottura in caso di forti correnti oppure i più sicuri e moderni gommoni.

Alternative al trekking e al rafting sono sicuramente le escursioni sul dorso degli elefanti, gite piacevoli per godersi la giungla e le bellezze naturali del luogo in modo molto originale.

La Thailandia, un luogo ancora inesplorato e poco conosciuto, ma ricco di fascino,fiori, colori, suoni e vita!