Viaggi:turismo equestre nella Maremma etrusca

Condividi sui social
  •  
  •  
  •  
  •  

Non c’è nulla di più magico e straordinario di una passeggiata a cavallo al tramonto o nelle prime luci dell’alba nei territori della maremma etrusca, la terra dei butteri.
Il paesaggio è vario e incontaminato e merita una visita almeno una volta nella vita, per assaporare i ritmi lenti di una terra basata su antiche tradizioni equestri e bucoliche.

La tranquillità e la bellezza dei luoghi rendono la Maremma un luogo ideale per vacanze e passeggiate in sella al proprio cavallo lontano dallo stress del lavoro e dall’inquinamento delle grandi città.

Numerose sono le escursioni proposte nella zona di Tarquinia dall’Università Agraria, in mezzo a boschi di faggio e quercia e a antichi resti etruschi, romani e medioevali, oltre a stage di monta inglese e western per i principianti e per chi vuole imparare ad andare a cavallo.

Le escursioni proposte possono durare 2, 4, 5 e anche 7 giorni per poter visitare i tesori nascosti della Maremma come gli antichi abitati di Castrum Ferrariae e Tolfaccia, le miniere di allume, le rovine di Monterano e altri fantastici e storici luoghi.

Straordinarie sono anche le passeggiate sulle spiagge del litorale tirrenico e le visite al museo Nazionale Etrusco e l’Oasi delle Saline, una riserva naturale dove un tempo si produceva il sale e dove nella bella stagione si possono ammirare da vicino la garzetta, l’airone cinerino, il fenicottero rosa e la garza ciuffetto.

Molto interessante è anche il Santuario Greco di Gravisca, un insieme di edifici sacri dove nell’antichità si tenevano culti e riti greci dedicati agli Dei.

Un paesaggio stupendo che potete percorrere in sella al vostro amato cavallo o con cavalli dei maneggi addestrati e adatti a ogni tipo di cavaliere, nel rispetto della natura, magari ammirando uno splendido tramonto accompagnati dai butteri e dai loro cavalli.